Questione di cuore

Locandina del film Questione di cuore

I cuori di Alberto e di Angelo si fermano improvvisamente nella stessa notte per un infarto. Angelo (Kim Rossi Stuart) è un giovane carrozziere di ex borgata; Alberto (Antonio Albanese) è uno sceneggiatore di successo. I due diventano amici in sala rianimazione dopo un attacco di infarto al cuore. Dopo l’ esperienza con la vicinanza della morte, la loro vita cambia radicalmente. Alberto, che è un uomo solo, si trasferisce a casa di Angelo sopra la carrozzeria specializzata in auto d’ epoca. Ma in quella casa c’è anche la famiglia di Angelo: la bella moglie Rossana che è incinta, e i due figli Perla e Airton. Si crea allora una famiglia con due padri “complementari”: Angelo lavora, guadagna ed evade il fisco, Alberto legge, scrive e sperpera soldi e relazioni. Ma non c’è mai scontro fra i due, solo un abbraccio comico e disperato. Angelo intanto nasconde a tutti di sentirsi sempre peggio e di stare male, con un piano cerca di trasferire all’ amico Alberto come eredità e come responsabilità morale tutto ciò che ha di più caro: Rossana, Airton e Perla, la sua famiglia.

Il secondo film del mio cineforum……….che dire?
Io l’ho trovato bellissimo, divertente e commovente.
La storia di due persone completamente diverse in tutto ma che riescono a diventare amiche e vicine proprio per l’esperienza vissuta, quella di non avere la certezza di poter ancora vivere e allo stesso tempo di farsi coraggio per andare avanti.
Anche se il film in certi momenti non ti sembra linerare ma anzi sembra saltare di quà e di là resta, però, come filo conduttore l’amicizia di questi due uomini.

Questione di cuoreultima modifica: 2009-10-20T23:14:55+00:00da lemanidilili
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento