Genova di Michael Winterbottom

mary e Kelly rimangono orfane di madre dopo un incidente stradale nel quale anche loro rischiano la vita. Joe, il padre, non era presente e ora deve recuperare le file della sua famiglia. Per farlo accetta un lavoro a Genova, spostando se stesso e le figlie dall’America in Italia. Arrivano d’estate per ambientarsi prima che inizi l’anno scolastico e tra puntatine al mare, visite turistiche e apparizioni fantasmagoriche tutti e tre dovranno venire a patti con il lutto e ricomporre il rapporto con gli altri.

Il nuovo ambiente rappresenta per la famiglia la possibilità di ricominciare a vivere: mentre il padre tiene corsi estivi all’università, le due ragazze prendono lezioni di piano a casa di Mauro che vive nella parte più antica della città, un groviglio di stretti viottoli in cui le ragazze faticano ad orientarsi. Mentre Kelly esplora il ventre oscuro di questo nuovo mondo e inizia a vivere i primi amori, Mary si sente responsabile della morte della madre e avverte la sua presenza nei meandri della città.

Un film molto psicologico dove bisogna capire come i tre personaggi vivono la mancanza della mamma e della moglie……a tratti difficile in altri molto commovente……
Mi è piaciuto molto il ruolo della figlia più piccola……brava, commovente e molto affascinante.

Genova di Michael Winterbottomultima modifica: 2010-02-01T21:18:55+00:00da lemanidilili
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Genova di Michael Winterbottom

  1. NOn conoscevo questo film ma vedrò di procurarmelo, voglio vedere la mia città in veste di set cinematografico, ma anche vera e propria protagonista, da come ho capito dalla tua recensione. Bentornata! Ti è piaciuto il regalo del 25 dicembre??
    A presto, vale

Lascia un commento